Sinistri con veicoli stranieri o all'estero

Se fai un incidente in Italia e il veicolo della controparte è immatricolato all'estero, dovrai inviare la denuncia di sinistro tramite raccomandata con avviso di ritorno al seguente indirizzo:
UCI - Ufficio Centrale Italiano, Corso Sempione, 39 - 20145 MILANO.
Per maggiori informazioni, puoi consultare il sito www.ucimi.it.

La denuncia deve essere completa di tutte le informazioni utili all'identificazione del veicolo straniero e alla ricostruzione della dinamica del sinistro. Ricordati quindi di inserire:

  • dati del veicolo estero (nazionalità, targa, caratteristiche tecniche del veicolo, tipologia - cioè se auto, autocarro, ecc. - marca e modello);
  • persone coinvolte nell'incidente (cognome, nome e indirizzo del conducente e del proprietario del veicolo estero);
  • estremi della Compagnia di assicurazione del veicolo estero;
  • dati dell'autorità eventualmente intervenuta dopo l'incidente con l'esatta indicazione del Comando di appartenenza e della località;
  • data, ora e luogo di accadimento dell'incidente;
  • descrizione della dinamica dell'incidente.

E' opportuno aggiungere la copia della Constatazione Amichevole d'Incidente (modulo C.A.I.) e copia della Carta Verde esibita dal conducente del veicolo estero, se disponibili. Si occuperà quindi l'UCI di individuare il rappresentante in Italia per la gestione del sinistro.

Nei casi in cui l'incidente avvenga all'estero, negli stati del sistema Carta Verde, con un veicolo immatricolato in uno dei paesi dell'Unione Europea, Islanda, Lichtenstein, Norvegia e Svizzera, è operativa una procedura semplificata per chiedere il risarcimento dei danni rivolgendosi all'impresa di assicurazione estera del responsabile del sinistro o al suo rappresentante (mandatario) in Italia. 

In caso di incidente avvenuto all'estero in uno dei Paesi del Sistema Carta Verde e provocato da un veicolo immatricolato e assicurato in uno degli Stati dello Spazio Economico Europeo, è possibile chiedere il risarcimento dei danni subiti rivolgendosi all'impresa di assicurazione estera del responsabile del sinistro o al suo rappresentante in Italia .
 
Per ottenere le informazioni relative alla copertura assicurativa del veicolo estero è necessario compilare l’apposito modello presente sul sito della CONSAP S.p.A. inviandolo insieme alle seguenti informazioni: 
  • data ed ora di accadimento del sinistro
  • nazione di accadimento del sinistro
  • targa del veicolo responsabile del sinistro
  • tipologia e modello del veicolo responsabile
  • stato di immatricolazione del veicolo responsabile del sinistro
E’ obbligatorio utilizzare uno dei seguenti modelli :
Modello A per sinistri accaduti all’estero e causati da veicoli esteri
Modello B per sinistri avvenuti in Italia e causati da veicoli italiani
 
Alternativamente al sito, è possibile spedire la documentazione ai seguenti recapiti:
Mail: richieste.centro@consap.it
Post  centroinformazioni@pec.consap.it
 
Una volta ricevuta e verificata la documentazione, Consap individuerà il rappresentante nominato in Italia per la gestione della pratica. Se a seguito degli accertamenti svolti presso il Centro di Informazione, il veicolo responsabile non risulti identificato, assicurato, ovvero l'impresa non abbia nominato il mandatario o non abbia formulato risposta motivata entro tre mesi dalla richiesta di risarcimento, l'interessato potrà rivolgere la propria richiesta di risarcimento all'Organismo di Indennizzo Italiano
 
CONSAP - Gestione F.G.V.S. - Servizio Organismo di Indennizzo-
Via Yser, 14 - 00198 – Roma Fax: 06/85796334