"Risparmiare" e "pagare": ecco le due parole più cercate in rete!

risparmiare e pagare sono le parole più digitate nei motori di ricerca dagli utenti
 
Anche quest’anno Google ha stilato la classifica delle parole più cercate.
Questa ricerca viene presentata da Google ogni anno a partire dal 2001 e sembra riscuotere molto successo. Tutti usiamo infatti questo motore di ricerca per avere informazioni di ogni genere, ma che cosa cerchiamo di più?
 
Secondo la ricerca annuale “Google trends 2014”  le parole maggiormente digitate dagli Italiani nei motori di ricerca sono state “pagare” e “risparmiare”.
 
Conseguenza della crisi sicuramente, ma anche della necessità di districarsi tra bollette, tasse, scadenze e servizi vari che ogni anno affliggono le tasche degli Italiani.
  • Accanto alla parola risparmiare infatti vi sono voci inerenti il carburante, le bollette, il riscaldamento e anche i matrimoni o i viaggi. Si cercano chiarezza e convenienza nelle spese ordinarie e che incidono maggiormente sul budget familiare.
  • La parola pagare viene invece affiancata da ricerche su Tares, Equitalia, il bollo o  gli alimenti. Si cercano informazioni non solo sulle percentuali o modalità di pagamento ma anche su dove effettuarli o a chi rivolgersi per avere maggiori delucidazioni. Si cercano anche informazioni sui servizi a pagamento quali Fastweb o Whatsapp.
 
Ma nonostante le preoccupazioni legate al budget disponibile, chi cerca in rete si concede anche distrazioni legate al comprare on line. Tramite e-commerce gli Italiani acquistano beni di ogni genere, ma soprattutto quegli oggetti più ricercati , difficili da trovare nei negozi tradizionali.
La rete dunque si conferma uno strumento sempre più usato, non solo per scopi ludici ma anche di ordine pratico!