Tenere un elenco aggiornato delle spese può aiutarci a risparmiare

Segnare spese in entrata e in uscita può essere un aiuto per risparmiare
 
Capita spesso di ritrovarsi a pensare a come siano stati spesi i soldi che fino a poco tempo prima erano sul conto corrente! Far quadrare il bilancio delle spese mensili è una questione che riguarda un po’ tutti, soprattutto di questi tempi dove fare un po’ di economia non guasta mai!
Ma come fare per tenere sotto controllo il budget?
Un buon metodo è quello di partire dalla cifra disponibile ogni mese in base allo stipendio e alle altre entrate fisse.
Occorre poi cercare di considerare tutte le voci di spesa lasciando un margine agli imprevisti.
Dal punto di vista pratico occorre quindi una reportistica che raggruppi le entrate e le uscite per aiutare a non perderle di vista.
 
Per prima cosa bisogna definire le categorie di spesa sostenute ogni mese, ad esempio Casa, Auto, Salute, Scuola, Divertimenti’ ecc…, poi ogni categoria va suddivisa in sottocategorie come ad esempio in “Casa” rientreranno voci quali affitto o mutuo, riscaldamento, elettricità, spesa, tasse periodiche legate alla tv, alla pattumiera e così di seguito fino ad  aver preso in considerazione ogni uscita.
 
Sottraendo le categorie dalle entrate si riesce ad avere un quadro generale delle spese e diventa più semplice cercare di capire quali voci non si possono modificare e quali invece possono essere riviste in modo da consentire di non spendere più di quello che si guadagna.
 
Utilizzare un elenco delle spese potrebbe risultare da principio un po’ scomodo ma col passare del tempo diventa una buona abitudine che aiuta a gestire le entrate e le uscite e sicuramente un buon modo per tenere sotto controllo la situazione economica di casa!