Sinistri all'estero: come comportarsi

Cosa fare in caso di incidente con un veicolo straniero
 
Si avvicina l’estate e le vacanze invogliano spesso a fare turismo nei paesi stranieri con la propria automobile per scoprire in autonomia città e paesaggi oltrefrontiera.
E in caso di incidente all’estero con un veicolo straniero? Come comportarsi?
 
Se ci si trova in uno dei Paesi del Sistema “Carta Verde” e si è rimasti vittima di un incidente stradale provocato da un veicolo immatricolato e assicurato in uno dei Paesi dello Spazio Economico Europeo,  è operativa la  procedura  semplificata per chiedere il risarcimento dei danni subiti rivolgendosi all'impresa di assicurazione estera del responsabile del sinistro o al suo rappresentante in Italia (cosiddetto Mandatario). Per ottenere  le informazioni necessarie  bisogna inviare apposita richiesta a CONSAP Spa - Centro di Informazione Italiano preferibilmente a mezzo fax (+39 06.85796270 / 06.85796229) e/o mail (richieste.centro@consap.it),
 
Che fare dunque? Per prima cosa prendere i dati dell’auto e del conducente con cui è avvenuto l’incidente, meglio scattare anche qualche foto a testimonianza del danno subito.  È opportuno inoltre compilare il modulo di constatazione amichevole d’incidente (CAI o modulo blu) verificando la corrispondenza dei dati tra quello italiano e quello straniero.
Se hai una polizza auto con Intesa Sanpaolo Assicura e ti servono maggiori informazioni puoi consultare il sito alla sezione “Sinistri con veicoli stranieri o all’estero” o contattare il Servizio Clienti al numero 848.124.124, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.00 (+39 02 30328013, se ti trovi all'estero).