Le regole d'oro che facilitano le pulizie pasquali

Con la primavera arrivano le tradizionali pulizie da fare seguendo semplici regole
 
La Pasqua porta con sé le tradizionali pulizie; l’arrivo della primavera infatti ci regala giornate più lunghe e luminose e un clima più tiepido che invogliano a rimboccarsi le maniche per dare alla casa un aspetto più pulito e fresco.
Ma come fare per non passare proprio tutte le vacanze a pulire? Le belle giornate infatti stimolano anche il desiderio di uscire, passeggiare e stare all’aperto per godersi i raggi di sole e le belle fioriture.
 
Innanzitutto occorre organizzare il lavoro e suddividerlo un po’ per giorni e munirsi prima di iniziare dei detergenti e strofinacci necessari in modo da non dover correre al supermercato tra una pulizia e l’altra. Un ottimo alleato è il bicarbonato che igienizza, sgrassa e rimuove i cattivi odori. Ma quali dunque le cose da fare ?
  • Per prima cosa levare le tende da tutte le stanze, metterle in lavatrice e nel frattempo pulire i vetri. Ottimi alleati acqua e ammoniaca in uno spruzzino e un foglio di giornale per evitare che rimangano aloni. La stessa operazione va fatta anche sugli specchi.
  • Pulire i tappeti. Un buon modo è cospargerli di bicarbonato, lasciarlo agire qualche ora e rimuoverlo con un’aspirapolvere. 
  • Aprire gli armadi delle stanze, lasciar prendere aria , togliere i vestiti e prima di riporli passare uno straccio umido per rimuovere la polvere. Un sacchettino di lavanda darà un buon profumo alla biancheria e, se bagnato con qualche goccia di olio di tea tree, avrà anche un effetto anti tarme.
  • In cucina controllare gli armadietti della cucina, se ci sono scatole aperte guardare le scadenze in modo che la dispensa possa essere rifornita, togliere le pentole e dare una passata con un buon detergente prima di rimetterle a posto. Svuotare e lavare bene i contenitori della raccolta differenziata e prima di riutilizzarli mettere un lieve strato di bicarbonato sul fondo per tenere lontani i cattivi odori.
  • In bagno controllare le scadenze dei medicinali in modo da avere a disposizione solo quelli utilizzabili. La superficie dei sanitari può tornare bianca, lucida e disinfettata lasciando agire un bicchiere di candeggina e poi sciacquando con acqua tiepida.
  • Infine una bella passata al pavimento. Utilizzare prima un’aspirapolvere in modo da rimuovere eventuali residui, briciole o peli di animali domestici. Aggiungere nel secchio d’acqua un bicchiere di aceto bianco al detersivo contribuirà a sgrassare la superficie e a donarle lucidità. Lo stesso trattamento può essere fatto ai battiscopa per rimuovere la polvere accumulata durante l’inverno.
 
Fatte tutte queste cose non resta che ammirare la casa pulita e profumata ….. e magari in vista delle imminenti festività pasquali aggiungere un centrotavola di fiori o di uova decorate.