Patente a punti: come conteggiarli e recuperarli

Come controllare in tempo reale il saldo punti sulla propria patente
 
Il meccanismo della patente a punti è definito dall’articolo 126 bis del Codice della Strada ed è entrato in vigore il 1° luglio 2003.
A ciascun titolare di patente di guida rilasciata in Italia sono assegnati 20 punti iniziali.
Questo punteggio viene aumentato di 2 punti a biennio se il conducente non commette infrazioni fino ad un massimo di 30 punti.
Per i neopatentati (cioè nei primi 3 anni di patente) viene attribuito 1 punto premio all’anno fino ad un totale di 3 punti in caso di comportamento stradale corretto.
In caso di violazioni del codice della strada si applicano invece le decurtazioni previste. Per le infrazioni più gravi la decurtazione può arrivare fino a 10 punti con un massimo di 15 se vengono commesse contemporaneamente più infrazioni. Clicca qui per scoprire il dettaglio delle penalità 
 
Il titolare della patente può controllare in tempo reale il proprio saldo punti utilizzando il numero 848.782.782 della Polizia di Stato oppure utilizzando il portale dell’automobilista.
 
Ma come si recupera il punteggio decurtato?
I modi possibili sono due:
  • la mancanza di nuove decurtazioni per due anni consecutivi porta al reintegro completo del punteggio iniziale
  • è possibile frequentare corsi specifici presso le autoscuole con obbligo di esame finale.