I giocattoli dei bambini devono essere stimolanti e sicuri

Quando si sceglie un gioco per un bambino bisogna controllare che sia a norma e adatto all'età del piccolo
 
Regalare un giocattolo ad un bambino è un gesto che ci viene naturale già da quando è in culla.
Ma quali caratteristiche deve avere questo giocattolo? E quali norme deve rispettare per essere considerato sicuro?
 
Le cose da guardare mentre si sceglie un gioco sono 
  • Presenza del marchio CE. E’ obbligatoria in tutta Europa e indica che il giocattolo rispetta la normativa vigente. Il marchio viene messo direttamente dal fabbricante o da un ente accreditato dal Ministero delle Attività Produttive
  • Indicazione della fascia di età adatta.  L’indicazione della fascia di età tiene conto dei materiali, della dimensione dei componenti e della loro rimovibilità. Giocattoli ritenuti sicuri per una fascia d’età potrebbero non esserlo per altre proprio per queste caratteristiche.
  • Ingranaggi protetti e non accessibili al bambino in caso di giocattoli meccanici. 
  • Assenza di bordi o punte taglienti. Questa verifica va fatta periodicamente anche dopo l’acquisto; l’utilizzo del giocattolo potrebbe provocare rotture o danneggiamento di alcune parti e in questo caso è meglio sostituirli con giochi nuovi.
  • Giocattoli non alimentati con presa elettrica. Meglio scegliere quelli a batteria soprattutto per le fasce inferiori di età.
 
Una volta scelto il giocattolo non resta che portarlo a casa. Ma una volta dato al bambino è sempre meglio controllare ogni pezzo che esca dalla confezione e assemblarlo insieme. Questo renderà il gioco più piacevole al bambino che lo “costruisce” con mamma e papà e più sicuro perché supervisionato da un adulto.