Si va verso il caldo: come combattere l'afa in auto

quando fa molto caldo è meglio parcheggiare all'ombra e tenere in auto acqua fresca
 
Finalmente sono finite le giornate grigie e ci avviciniamo alle calde e soleggiate giornate estive …ma spesso il caldo dell’estate porta con sé afa, soprattutto nelle città. L’auto si scalda facilmente ma anche quando fa molto caldo è possibile viaggiare meglio seguendo alcuni semplici accorgimenti.
  • Innanzitutto parcheggiare sempre all’ombra se possibile lasciando giù un paio di centimetri il finestrino in modo da evitare il ristagno di aria calda. Se non è possibile parcheggiare al fresco o al coperto è consigliabile un parasole da collocare sul parabrezza. In commercio ve ne sono di colorati e pieghevoli da tenere sempre a in auto per averli a disposizione quando servono.
  • Un buon uso dell’aria condizionata può essere d’aiuto: non mettere subito l’aria fredda al massimo ma gradualmente e senza puntarla direttamente sulle parti del corpo. Quando, in vista dell’estate, si fa riempire il condizionatore è bene ricordarsi di far controllare che i filtri dell’aria siano puliti.
  • Guidare con gli occhiali da sole aiuta ad evitare danni alla vista dovuti all‘ esposizione alle radiazioni ultraviolette. In commercio si trovano diversi tipi di lenti che si adattano alle differenti situazioni climatiche (link news mese precedente sulla guida con occhiali).
  • Fare una pausa ogni tanto se si affrontano tratti lunghi per sgranchirsi le gambe. Guidare per molto tempo può essere deleterio per il corpo, specie se fa molto caldo.
  • Infine è utile tenere sempre a bordo una bottiglia d’acqua fresca ma non fredda gelata. In caso di colpi di calore o anche di semplice senso di spossatezza è bene fermarsi all’ombra a bere per ristabilirsi e guidare dunque con il necessario livello di attenzione.