Addio contrassegno RC Auto

dal 18 10 2015 non è più obbligatorio esporre il tagliando assicurativo
 
Dal 18 ottobre 2015 scompare l’obbligo di esporre il Contrassegno RC Auto sul parabrezza della propria auto!
 
Questa l’assoluta novità prevista dal Decreto Ministeriale n. 110/2013 che riguarda tutti gli assicurati con polizze per Responsabilità Civile obbligatoria derivante dalla circolazione dei veicoli a motore.
 
A partire quindi dal 18 ottobre 2015:
  • Gli assicurati non devono più esporre il tagliando assicurativo anche se le compagnie continueranno a consegnarlo in questa prima fase di attuazione della nuova disciplina. Tale normativa non si applica ai natanti per i quali permane l’obbligo di esposizione. 
  • La verifica della copertura assicurativa RC Auto viene effettuata direttamente tramite la targa del veicolo. E’ stato infatti istituito presso il Centro elaborazione dati della Motorizzazione Civile un apposito archivio informatico integrato dei veicoli immatricolati e regolarmente assicurati. Il controllo sull’effettiva presenza della copertura assicurativa sarà quindi possibile mediante rilevazione delle targhe dei veicoli in circolazione o direttamente da parte delle Forze dell'Ordine oppure mediante dispositivi di rilevazione a distanza, appositamente omologati, che verificheranno telematicamente la presenza o meno di quel veicolo nel suddetto archivio integrato.

Ciascuna compagnia di assicurazione trasmetterà al predetto archivio integrato in tempo reale, all'atto dell’emissione della polizza, i dati relativi alle coperture RC Auto. 

 
Informazioni e suggerimenti utili
  • Ciascun assicurato può verificare la presenza della propria copertura assicurativa accedendo al sito www.ilportaledellautomobilista.it, disponibile anche in versione APP
  • Le compagnie di assicurazione continuano a rilasciare in forma cartacea:

- Il Certificato di Assicurazione che attesta l’emissione della polizza ed il pagamento del premio, e 

- La Carta Verde, obbligatoria per chi circola nei paesi extra Unione Europea.

  • E’ importante portare sempre a bordo del veicolo il Certificato di assicurazione:

- E’ indispensabile in caso di sinistro per fornire e richiedere alla controparte le informazioni sulle compagnie dei veicoli coinvolti, necessarie per la denuncia del sinistro

- E’ utile in caso di tardivo allineamento della copertura assicurativa nell’archivio integrato della Motorizzazione per attestare l’esistenza della copertura RC Auto.

 
Per approfondimenti, consulta il Vademecum ANIA con le principali novità sulla dematerializzazione del Contrassegno e il Comunicato Stampa dell’IVASS del 16 ottobre 2015.